domenica 17 novembre 2013

Mondaino fra sagre e storia

Ehi viaggiatori, vi piacciono i paesini medievali arroccati?!
Oggi vi porto alla scoperta di Mondaino, nell'entroterra riminese, situato su una rigogliosa collina della valle del fiume Conca, a pochi km dal confine con le Marche.
Fin dall'antichità la zona è sempre stata ricca di selvaggina e soprattutto di daini, tanto che è arrivato fino ai nostri giorni il "Palio del Daino", una rievocazione rinascimentale che si tiene a cavallo del ferragosto di ogni anno. La manifestazione è imperdibile per la ricostruzione storica, l'ambientazione e per l'aspetto culinario e vede contendersi il palio fra le contrade del paese.
Altra festa rilevante è quella del "Fossa, Tartufo e Venere", un mercato di prodotti tipici di Mondaino e dintorni. E' in questo periodo che si sfossa il pecorino, tradizione tipica romagnola e riminese. Durante questa festa, che quest'anno si tiene domenica 16 e domenica 23 novembre 2014, Mondaino celebra i tartufi bianchi delle colline riminesi e il formaggio di fossa, due eccellenze del suo territorio.
Per le vie del paese si trovano inoltre bancarelle con prodotti dell'artigianato locale, mentre in piazza ci saranno concerti e spettacoli della tradizione.

Veduta dal borgo di Mondaino


E' un'ottima occasione per visitare questo bellissimo borgo, con la sua piazza fra le più belle e caratteristiche della romagna che si presenta con l'inconsueta forma semicircolare e i suoi diversi conventi disseminati qua e là.
Il borgo aveva anche un ponte levatoio, oggi solo percepibile attraverso le travi di sostegno, mentre la merlatura ghibellina della rocca è tutt'ora visibile.
Dalla sua altezza è possibile ammirare la campagna dell'entroterra riminese.
Potete scegliere Mondaino come punto di appoggio per effettuare una visita anche agli altri borghi confinanti, come Montegridolfo, Montefiore Conca, Montecalvo in Foglia e altri ancora....ma questo è un altro discorso!!
Buona visita e buona mangiata a Mondaino.
Al prossimo weekend,
viaggiatrice seriale.

PS: per gustare ottime pietanze vi consiglio l'enoteca la Cantinetta del Pellegrino, situata proprio sulla sinistra della porta principale del paese.
PPS: interessante è la visita alla grotta dove vengono stagionati i formaggi di fossa.....ma vi dico già da ora che l'odore è davvero forte, attrezzatevi a dovere! :-)

Nessun commento:

Posta un commento