venerdì 22 gennaio 2016

Il Carnevale di Fano

A carnevale ogni scherzo vale....ma io al momento sono serissima nel descrivervi una grande festa di carnevale dove i vostri piccoli si divertiranno un sacco, ma anche voi farete altrettanto.
Perchè è così, il carnevale è sinonimo di allegria e di spensieratezza, un'occasione in cui si possono indossare i panni del proprio personaggio preferito o fare un balzo nel passato al tempo di dame e cavalieri o addirittura fino ai tempi della preistoria. L'altra parola indispensabile è DOLCEZZA: castagnole, cresciole, frittelle e quantità industriali di caramelle e dolciumi in genere.
La manifestazione carnevalesca di cui vi parlerò oggi è quella di Fano (quest'anno si svolgerà domenica 12-19 e 26 febbraio 2017) in provincia di Pesaro-Urbino.
Il motto è: bello da vedere e dolce da gustare! Carri allegorici, maschere, musica e quintali di dolciumi per uno spettacolo unico e indimenticabile.
Qui si fondono cultura,mostre,teatro,arte e gastronomia....e l'ingresso è gratuito, ma volendo si può salire sui palchi e sulle tribune dove occorre pagare un biglietto.
Il getto, è senza dubbio il punto di forza del carnevale di Fano. Ogni anno quintali di caramelle e cioccolatini piovono dai carri allegorici durante le sfilate.

La Musica Arabita

Un altro elemento assolutamente originale del carnevale fanese è il caratteristico pupo. Si tratta di una maschera che rappresenta sotto forma di caricatura i personaggi più in vista della città e che insieme alla "Musica Arabita" vanta una lunga tradizione nella storia del carnevale di Fano. Quest'ultima è una spiritosa banda musicale, nata nel 1923, che utilizza strumenti di uso comune quali barattoli di latta, caffettiere e  brocche per produrre un'allegra musica, in perfetta sintonia con il clima allegro che si respira.
Le sfilate dei carri allegorici, tradizionalmente realizzati in cartapesta dagli abili maestri fanesi, si concludono con un giro assolutamente suggestivo: quello della luminaria, una vera e propria festa di luci e colori.
I carri sono delle vere e proprie opere d'arte, appena finisce il carnevale i maestri ricominciano subito a lavorare per costruire i carri per l'anno successivo, i particolari di ogni soggetto sono curati nei minimi dettagli e la loro grandezza è impressionante.
Solitamente ogni anno ( o anche ogni domenica) c'è un ospite d'onore in tribuna, generalmente  un personaggio dello spettacolo o comunque conosciuto.
Tutte le domeniche mattina invece si tiene il carnevale dei bambini, un momento completamente dedicato ai più piccoli, con animazione, musica e tanti laboratori creativi.
E' una festa veramente bella, alla quale partecipano persone da ogni parte del mondo!
Se non ci siete mai stati, quest'anno dovete assolutamente partecipare!!!
Buon Carnevale a tutti!
Viaggiatrice seriale.

PS: munitevi di una bella borsa, potreste tornare a casa con un bel bottino (dolcissimo)!
PPS: Le sfilate iniziano alle 15:00

Nessun commento:

Posta un commento