sabato 1 novembre 2014

Intensa, vitale ed esuberante: la mia New York!

Anche il mondo dei viaggi ha i suoi "must have", uno fra i tanti è senza dubbio New York!
Esuberante, intensa, ricca di stile e di vitalità: non esiste altro posto simile alla Grande Mela.
Personalmente non ero attratta da questa destinazione, prima di andarci avrei fatto sicuramente altri viaggi, poi mi è capitata fra le mani un'offerta veramente imperdibile e così sono partita.
Grazie, grazie, grazie.... non finirò mai di ringraziare quella benedetta offerta che mi ha permesso di scoprire un luogo magico, di essere protagonista dei vari film che avevo visto solo in tv, di mischiarmi fra i veri newyorkesi e di sentirmi una di loro per qualche giorno.
Non avevo scritto finora di questa meta perchè mi rimane molto difficile spiegarla, fa parte di quelle destinazioni che tutti "conosciamo" dai racconti dei nostri amici, dai libri... insomma sappiamo cosa aspettarci ( anche se poi la realtà è 10.000 volte meglio) e quindi non so da dove partire....proprio per questo farò parlare le emozioni!!!Siete pronti?!?
Immaginatevi l'Empire State Building che lascia la sua impronta nello spettacolare skyline insieme all'inimitabile Chrysler.
Immaginatevi di rilassarvi a Central Park, il polmone verde di Manhattan o di attraversarlo in bicicletta o sui rollerblade, non prima però di esservi sentiti piccini come delle formiche a Times Square, dove ogni cosa è luminosa e fugace.

La maestosità di Central Park

L'ombelico della Grande Mela è qualcosa di unico, per non parlare di Broadway... se siete amanti del teatro è la vostra fine, spettacoli più variegati vi attenderanno.



Ma che dire della 5th evenue?! Il sogno di ogni donna ...e della maggior parte degli uomini, inutile negarlo: anche chi solitamente non ama fare shopping ( non necessariamente sulla 5th evenue - beati voi se potete- ma ovunque) a New York non potrà fare a meno, sentirà il richiamo degli acquisti.
E che dire di Tiffany?! Questo si, è il sogno di tutte le donne: ricevere un regalo o farsi un auto-regalo in quel negozio è inimitabile, lo stesso oggetto acquistato in un altro Tiffany in giro per il mondo non avrà lo stesso valore affettivo....e poi si può sempre prendere un croissant d'asporto e imitare la meravigliosa Audrey Hepburn, sarebbe una colazione alternativa.
Giallo, giallo,giallo.... è questo il colore che vedrete maggiormente, solo colonne di taxi vi affiancheranno durante le vostre passeggiate.



Si, New York deve essere vissuta a piedi, solo così potrete ammirare il meglio della città.
Logicamente la metro è necessaria per raggiungere determinate zone, ci mancherebbe altro!! :-)
Allontanatevi un pò dal mondo dei balocchi, fate una capatina al Financial District, vi sentirete per un attimo il Di Caprio della situazione e se ci riuscite fate una foto sotto la statua del toro.



Cambiate ambientazione e concedetevi una lunga ma piacevolissima passeggiata sull'inconfondibile Brooklyn Bridge, magari al tramonto, così quando tornate indietro potete ammirare tutto lo skyline della città illuminata...toglie il fiato da quanto è bello.

Meraviglioso skyline
Tranquilli, non mi sono dimenticata del simbolo di NY per eccellenza, prendete il traghetto e andate alla Statua della Libertà (per fare la visita interna occorre prenotare molto in anticipo, ma a mio parere è già sufficiente scendere sull'isolotto e poterla ammirare da sotto) così da ammirarla da un'angolazione diversa e per tornare fermatevi a Ellis Island e lasciatevi trasportare indietro negli anni al tempo dei primi immigrati che dovevano per forza passare di qui per accedere al Nuovo Mondo.

Lady Liberty
Siete amanti dell'arte?!
Allora avrete solo l'imbarazzo della scelta: MoMa, Guggenheim Museum ( e altre decine) e se vi piace anche la scienza non perdetevi l'American Museum of Natural History, ad attendervi all'ingresso ci sarà lo scheletro di un immenso dinosauro.
Il punto strategico di arrivo e partenza merita senza dubbio una visita: recatevi a Grand  Central Terminal il "crocevia di un milione di storie private, cuore della più grande città della nazione" sotto al quale corrono 52 km di binari.
Visita immancabile è al World Trade Center, per non dimenticare.... quando ci sono stata io era ancora un cantiere, ora è terminato e deve essere assolutamente visto.
E poi che dire dei meravigliosi quartieri che spaziano da Greenwich Village a Brooklyn, dal Bronx al Queens... dipende sempre quanto tempo avete a disposizione.
Io ho fatto anche un saltino - anzi un'intera partita- allo Yankee Stadium per farmi un'idea di una delle più grandi passioni dei newyorkesi e devo dire che anche se non conoscevo mezza regola, è stato uno spettacolo molto piacevole.

Yankee Stadium 
E poi?! E poi boh, ci sono miliardi di altre cose, come vi ho già detto è troppo difficile raccontare questa città, ad ognuno provoca una sensazione diversa!!
Una cosa da citare sono i negozio di M&M... noccioline ricoperte ovunque, enormi tubi interi ripieni di queste squisitezze vi attenderanno negli shops insieme ai gadget più vari.

Times Square
Se andate sotto Natale poi le attrazioni si moltiplicano, la sola atmosfera natalizia renda tutto magico e una pattinata nella pista di pattinaggio allestita a Rockfeller Center potrebbe essere la ciliegina sulla torta .



Una capatina a Little Italy e a Chinatown è d'obbligo.
Fatevi avvolgere dalle nuvole di fumo che di tanto in tanto escono dall'asfalto ( non sono gli alieni, ma solo i fumi della metro) e acquistate almeno un hot-dog da un venditore ambulante, andate al Radio City Music Hall e visitate la New York public Library con i suoi 15 milioni di libri.
Lo so, non sono stata proprio utile perchè non vi ho fatto un vero e proprio itinerario, ma la Grande Mela va vissuta di petto, queste sono le cose che secondo me non potete perdervi e che io sono riuscita a vedere in una settimana, ma la vostra storia a New York potete scriverla solo voi.
Vi dico solo che non vedo l'ora di ritornarci!!!!
E' una città pazzesca in ogni stagione, ogni periodo dell'anno le regala qualcosa di unico e inimitabile....
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.

2 commenti:

  1. Hai scritto il modo frizzante, come lo è il carattere di questa metropoli, che purtroppo ancora non ho visitato ma sono certa che mi farà impazzire!
    Bellissimi scatti complimenti. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie!!!!Non sai che piacere sentirtelo dire! NY è una città unica, regala emozioni a prescindere!Ti auguro di visitarla presto perchè ne vale assolutamente la pena!!! :-)

      Elimina