sabato 23 novembre 2019

Mercatini di Natale di Trento e Bolzano

Mercatini, mercatini e ancora mercatini di Natale!
Questo fine settimana ne inizieranno davvero tanti.
In giro per il mondo non c'è che l'imbarazzo della scelta, ma parlando di Italia bisogna essere sinceri, quelli del Trentino Alto Adige sono veramente suggestivi, senza nulla togliere agli altri.
Io ci sono stata oramai due anni fa e ricordo ancora con piacere quell'esperienza.
Ero con due mie amiche e visti i numerosi km che ci separavano dalla nostra destinazione abbiamo optato per un viaggio in pullman organizzato.



Insomma, siamo partire più o meno all'alba per arrivare circa a metà mattina a Bolzano.
Che dire, la sensazione che si prova quando ci si trova di fronte a quella moltitudine di bancarelle e chioschetti addobbati a festa è davvero gratificante.



Palline, orologi, manufatti di ogni genere in legno,scacciapensieri...di tutto di più.
Per non parlare poi del cibo...umh che meraviglia!




Per fortuna siamo rimaste un solo giorno, altrimenti saremmo tornate a casa con dei kg in più al posto dei regali.
Canederli, strudel e tantissima cioccolata....che bontà.
Giusto per non farci mancare niente, siamo riuscite anche ad infilarci una visita al Museo Archeologico dell'Alto Adige dova abbiamo conosciuto Otzi!



Verso l'ora di pranzo siamo ripartite per raggiungere i mercatini di Trento e anche qui siamo state accolte da un clima gioioso, siamo entrare nella zona dedicata agli espositori, e di nuovo siamo state "sommerse" una grandissima quantità di oggettistica davvero carinissima.
Se non siete degli amanti dello shopping (beati voi), vi assicuro che i mercatini vi piaceranno ugualmente, si respira un'aria davvero magica.



Avete già in programma una visita?
Se la risposta è "No" non perdete altro tempo,organizzatevi subito!
A Trento inizieranno il 23 novembre e a Bolzano il 28 novembre, avrete tempo per visitarli fino al 6 gennaio 2020.
Manca davvero poco.....Buon Natale.
Viaggiatrice seriale.

giovedì 21 novembre 2019

Candele a Candelara: il primo mercatino natalizio in Italia dedicato alle candele

I mercatini di Natale sono veramente suggestivi e ci fanno catapultare nell'atmosfera natalizia, anche se spesso sono molto simili fra loro.
A Candelara, un borgo in provincia di Pesaro-Urbino si tiene da 16 anni un mercatino molto particolare, dedicato interamente alle candele.



Questo oggetto non è stato scelto a caso, ma è profondamente legato con il paese stesso - ed anche il suo nome- infatti una leggenda racconta che un signore di Pesaro, volendo costruire un castello in questa zona, fece accendere tre candele in tre posti diversi del borgo. Nel luogo in cui non si fosse spenta, egli avrebbe costruito il suo castello e così fu.
Il luogo infatti era proprio quello in cui oggi sorge il castello e la borgata intorno.
Da più di due secoli le candele fanno parte del borgo, tanto che sono state inserite nello stemma del paese.
Tornando al mercatino, è veramente differente dagli altri, infatti prevede due spegnimenti al giorno dell'energia elettrica ed in questo lasso di tempo tutto il borgo viene illuminato solamente dalle fiamme delle candele: un momento unico  ed imperdibile.



Candelara offre poi ai suoi visitatori autentici oggetti artigianali, intrattenimenti e specialità gastronomiche della zona.
Ci saranno spettacoli e animazioni per bambini, preparazioni dal vivo di candele con cera d'api ed esposizioni di sculture in ferro battuto che illuminandosi diventano personaggi del presepe.
La manifestazione si svolgerà  per quattro weekend consecutivi: il 23-24-30 novembre, il 1-7-8-14-15 dicembre.
Candelara ha dimostrato di essere una meta molto amata dai camperisti, è proprio per questo che sono state allestite delle aree di sosta ad essi dedicate, con collegamento con bus navetta.
E' stata anche la prima in Italia a dedicare un mercatino a questo oggetto che da sempre evoca i colori e le emozioni della festa.
Se volete provare queste sensazioni, mettete in programma una gita a "Candele a Candelara".
Alla prossima festa,
Viaggiatrice seriale.

giovedì 14 novembre 2019

Mercatini di Natale a Mombaroccio

Il Natale è nell'aria, non possiamo più negarlo.
Quindi è arrivato il momento di organizzare le molteplici gite alla scoperta dei mercatini natalizi più suggestivi.
Oggi vi porto a Mombaroccio, in provincia di Pesaro-Urbino, dove il 23- 24-30 novembre e 1-7-8 dicembre prenderà vita "Natale a Mombaroccio ", l'evento natalizio che prevede presepi,sapori, tantissime bancarelle di artigiani che vendono i propri manufatti, aree dedicate ai più piccini come la casa di Babbo Natale, il Paesaggio Invernale e la Casa delle Lanterne e tanti spettacoli, il tutto all'interno del meraviglioso borgo medievale.
Saranno 37 le casette in legno poste lungo la via principale e la piazza a rendere ancora più magica l'atmosfera.



L'evento tanto atteso è senza ombra di dubbio la grande nevicata in piazza e per le vie principali che si verifica per ben tre volte al giorno verso l'ora del tramonto.



Ci sono stata lo scorso anno e ripeterò di sicuro l'esperienza perchè è una manifestazione davvero carina, vi consiglio di farci un salto.
Al prossimo mercatino,
Viaggiatrice seriale.

venerdì 8 novembre 2019

Mercatini di Natale a Sant'Agata Feltria

Volete respirare l'atmosfera natalizia?
Allora recatevi a Sant'Agata Feltria, in provincia di Rimini per ammirare il Paese del Natale.
I giorni 24 novembre 1-8-15 dicembre il borgo si trasformerà in un vero e proprio luogo magico dove poter trovare idee regalo alternative e vivere una giornata diversa dal solito.
I turisti percorreranno le strade e le piazze a suon di zampogna, ammirando i suggestivi presepi artigianali.



I bambini vorranno subito andare alla Casa di Babbo Natale e degli Elfi allestita nella Piazza del Mercato, dove potranno consegnare la propria letterina al segretario di Babbo Natale ed ammirare due renne che trainano una meravigliosa slitta.



I più grandi potranno gustarsi delle prelibatezze gastronomiche, come i "Piatti dell'Avvento" preparati seguendo le ricette tradizionali.
Il tutto sarà allietato da musiche, zampogne e spettacoli.
Segnatevi in agenda questo evento!
Al prossimo mercatino,
Viaggiatrice seriale.

martedì 5 novembre 2019

Dormire in una bolla trasparente immersi nella natura

Ho depennato un altro sogno dalla mia lista di desideri: quale sarà questa volta?!
Per realizzarlo sono andata in Francia, per la precisione vicino a Marsiglia.
Il luogo nello specifico si chiama Attrap'Reves.....segnatevi questo nome se volete trascorrere una notte indimenticabile.
Proprio qui in effetti è possibile pernottare in una bolla trasparente immersi nel bosco, dalla quale ammirare comodamente il cielo stellato e l'alba al mattino.


Bolla a tema natura

L'idea è del giovane proprietario che ha deciso di investire in questi alloggi così particolari e a mio avviso non poteva fare di meglio.
Disseminate per il bosco, sono collocate circa una decina di bolle, alcune tutte trasparenti e altre con una parte trasparente e una bianca.
Hanno tutti temi diversi e i dettagli che trovate all'interno sono davvero ricercati.
Siete più tipi da bolla glamour con tanto rosa o da bolla natura che richiama i colori caldi del bosco e quasi si mimetizza completamente?!

Interno della bolla

Oltre alle bolle sono presenti altre strutture  come per esempio la Capanna Tahitienne dove ci si sente letteralmente in un luogo paradisiaco o la casetta sull'albero.
Qualunque sia la vostra scelta, avrete a  disposizione un cannocchiale per ammirare ancora meglio il cielo stellato.

Colazione nel giardino della capanna tahitienne

Volete rilassarvi dopo aver camminato tutta la giornata o volete partire alla grande?
Non vi resta che concedervi un po' di relax e un bel tuffo nella bellissima piscina della struttura.

La bellissima piscina
Un'abbondante colazione è inclusa nel pacchetto e vi verrà servita direttamente nel vostro giardino. non vi resta che uscire dal vostro rifugio e gustare le prelibatezze francesi.
era da tanto che volevo dormire in queste strutture e finalmente ci sono riuscita.
E' una vera oasi di pace a pochi km da Marsiglia....che dire, io ci tornerei anche ora!
Se dovete fare un regalo diverso dal solito o festeggiare qualcosa di importante, questo è il luogo giusto.
Per tutti i dettagli consultate il sito.
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.

sabato 2 novembre 2019

La Settimana del Baratto: partite senza soldi, ma con uno scambio

Partire, tornare, sognare di ripartire di nuovo.... credo che accada anche a molti  di voi.
Per me è proprio così, anzi a volte mi capita di pensare ad una nuova destinazione proprio nel bel mezzo di un viaggio.... lo so, non sono normale!!!
Visto però che sognare è una cosa e realizzarla è un'altra e soprattutto visto che le risorse economiche non sono infinite, oggi vi indico come poterlo fare quasi gratis.
Dal 18 al 24 novembre 2019 si svolgerà  La Settimana del Baratto, in cui molti b&b baratteranno il soggiorno in cambio di beni o servizi.



Consultate il sito per conoscere le strutture che aderiscono all'iniziativa.
Nella maggior parte dei casi vengono richiesti servizi fotografici o piccoli lavoretti di manutenzione.
Decidete in che zona vorreste andare e poi consultate la lista delle strutture e le loro richieste.
Ma c'è anche la possibilità di contattare il B&B e proporre il vostro scambio, nella speranza che venga accettato.
Questa è una bellissima ed originalissima esperienza, che offre la possibilità di viaggiare anche a chi non dispone della somma necessaria per poterlo fare.
Navigate sul sito e cercate quello che fa al caso vostro.
Il modo di partire si trova sempre!!! ^_^
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.

PS: io ho già provato questa esperienza, qui il mio racconto!